Accordo settoriale

Il Cercle déchets e l'Oml Gestione dei rifiuti e delle materie prime si stanno sforzando, insieme ai cantoni, di sviluppare una comprensione a livello nazionale di come la prova delle competenze necessarie per la gestione professionale di una struttura di rifiuti possa essere fornita.

Per questo motivo, le due organizzazioni hanno lanciato negli ultimi due anni un accordo quadro industriale, che è già stato firmato da 25 cantoni. In questo modo, i cantoni dichiarano la loro volontà di evitare le differenze di esecuzione cantonali e di trovare insieme una soluzione efficiente ed economica per il compito assegnato dalla LPAmb e dall'OPSR. Inoltre, l'obiettivo è quello di ridurre al minimo lo sforzo richiesto ai cantoni e ai proprietari delle strutture di deposito dei rifiuti per l'attuazione dell'art. 8 e dell'art. 27 cpv. 1 lett. f OPSR. Con questo accordo, le associazioni affiliate a Oml Gestione dei rifiuti e delle materie prime vogliono offrire una soluzione "dall'industria per l'industria", con una formazione pratica e conveniente.

Accordo settoriale

L'accordo settoriale ufficiale.

Dichiarazione d'adesione all'accordo settoriale

Comitato direttivo 

Nel gennaio 2022, in collaborazione con Cercle déchets, l’associazione Oml Gestione dei rifiuti e delle materie prime ha fondato e costituito un Comitato direttivo. Questo organo coordinerà in futuro l’attuazione degli standard svizzeri nel settore della formazione e del perfezionamento conformemente all’«Ordinanza sulla prevenzione e lo smaltimento dei rifiuti (OPSR)».

Compiti del comitato direttivo appena istituito
Il comitato direttivo è composto da un massimo di undici membri. È composto da un massimo di cinque rappresentanti regionali del Cercle déchets (nominati dal Consiglio del Cercle déchets), un massimo di cinque rappresentanti dell'Oml Gestione die rifiuti e delle materie prime (nominati dall'Oml Gestione die rifiuti e delle materie prime) e un rappresentante dell'UFAM (nominato dall'UFAM).  

Il comitato direttivo si costituisce e nomina un presidente tra i suoi membri. In linea di principio, il comitato direttivo prende le sue decisioni per consenso e all'unanimità. In caso di disaccordo, una decisione può essere sottoposta al Consiglio del Cercle déchets per una decisione. 
Oml Gestione dei rifiuti e delle materie prime fornisce la segreteria del comitato direttivo.  

Il comitato direttivo ha i seguenti compiti: 

  • Riconoscimento di un corso di formazione iniziale o continua esistente come formazione riconosciuta ai sensi del presente accordo, su richiesta dell'Oml Gestione die rifiuti e delle materie prime o di un cantone. 
  • Ritiro del riconoscimento della formazione iniziale o continua esistente, su richiesta dell'Oml Gestione die rifiuti e delle materie prime o di un cantone. 
  • Imporre condizioni ai corsi di formazione riconosciuti in termini di criteri di qualità o di contenuto, su richiesta dell'Oml Gestione die rifiuti e delle materie prime o di un cantone. 
  • Organo consultivo preliminare per il riconoscimento dei nuovi corsi di formazione iniziale e continua da parte dell'UFAM e del Comitato esecutivo del Cercle déchets 
  • Mantenimento della lista attuale dei cantoni membri 
  • Mantenere l'elenco attuale dei corsi di formazione iniziale e continua riconosciuti 
  • informare la Confederazione, i cantoni, il settore e il pubblico sulle attività del Comitato direttivo 

Prossimi appuntamenti

Potete rivolgervi alle persone di contatto con argomenti in qualsiasi momento. Pertanto, ecco le date delle riunioni del comitato direttivo. Un workshop pratico è anche previsto per il primo trimestre del 2023. I dettagli seguiranno.

  • 26.10.2022, 09h15: riunione del comitato direttivo (online)
  • Q1 2023*: Workshop pratico cantoni, settore sull'attuazione dell'accordo settoriale
    (luogo e data aperti)